LoSquirting è più di un “succo alla figa”

La domanda “cosa è lo squirting?” ricorre spesso.Così come se quella se la maggioranza delle donne possono squirtare? Ed ancora se sia qualcosa che le donne possono apprendere e della quale gli uomini possono godere come una pratica normale, nella loro vita sessuale?

Attorno all’ eiaculazione femminile, anche detta gushing o più comunemente Squirting, esistono veramente poche ricerche scientifiche. Si tratta di un argomento che solleva molto interesse fra uomini e donne, ma del quale si parla molto poco apertamente e che è ancora poco compreso. Poiché ho già sperimentato lo squirting più volte, ritengo che la mia esperienza e la mia comprensione personali siano importanti quanto gli scarsi studi scientifici in materia (in molti casi condotti su meno di dieici donne) I pochi studi ufficiali al riguardo sono inconcludenti e frequentemente contraddittori. Si ritiene che vi siano un grande interesse così come una grande voglia di sperimentare fra le donne, tenendo conto che almeno il 50% delle donne sessualmente emancipate ha già goduto di questa esperienza o si è impegnata nel tentare lo squirting. Ma ci sono ancora molte domande alle quali rispondere, tanto fra le esperte quanto fra le pudiche.

In parole povere, lo quirting avviene quando una donna sia stimolata a tal punto che il suo corpo rilasci liquidi al momento del climax erotico. Questa eicualazione solitamente si accompagna all’orgasmo ma può anche avvenire senza il raggiungimento di quest’ultimo. Il punto di partenza per comprendere lo Squirting risiede nel punto G di una donna. Il punto G è spesso oggetto di scherzi in merito alla sua effettiva esistenza o su quale sia la maniera migliore per un uomo di localizzarlo. E’ stato anche spesso detto come sia stato più semplice trovare le sorgenti del Nilo piuttosto che il punto G.Tutto ciò è semplicemente falso, tutto quello che occorre sono due dita. Non serve neppure una mappa anche se è sempre utile acquisire più informazioni possibili prima di lanciare una spedizione esplorativa.

Questa è la cosa più vicina ad una mappa del Puto G che io sia riuscita a trovare in giro.

Prima di intraprendere qualsiasi gioco erotico o avventura, ricordate che il sesso di qualità è reso sempre migliore da buoni preliminari. Un approccio lento e sensuale è la cosa migliore nella maggioranza dei casi ma è ancor più importante nella ricerca di una sensazione omicomprensiva quale lo squirting. Mai passare all’azione senza prestare la dovuta attenzione all’igene personale,senza aver predisposto un ambiente accogliente e caldo, con una piacevole musica di sottofondo, procedendo ad esplorare prima tutte le zone erogene, attraverso lo sfiorarsi, il toccarsi e tutte quelle bellissime, piccole, cose che rendono meraviglioso il sesso.

La maniera più semplice per trovare il punto G è inserire due dita nella vagina della partner, da prima gentilmente ma rendendo poi l’azione, gradualmente, più vigorosa mentre ci si sposta a “nord”, accompangandosi con carezze, palpamenti e massaggi. Stimolare contemporaneamente con il pollice il clitoride potrebbe aumentare la sensazione di piacere per la vostra compagna accrescendo la stimolazione sensoriale. Ricordatevi che questa stimolazione con le dita è molto importante, deve precedere il resto, al fine di rendere l’esperienza più avvolgente, eccitante e piacevole durante tutto il rapporto. La donna potrà aiutare la ricerca del suo punto G indicando all’uomo quale direzione prendere e quando. Non guasteranno poi piccoli complimenti o frasi eccitanti da parte di lui. La pratica rende perfetti.

L’informazione essenziale che dovete ricavare da questo mio intervento è che nella maggior parte dei casi il punto G si trova circa 3 o 4 centimentri, due dita da cocktail, verso l’alto, nella direzione dello stomaco. E’ anche vero come spesso divenga più duro o sporgente, quando stimolato. Con l’esperienza un uomo o una donna potranno trovarlo al semplice tocco. Ricerche mediche hanno anche dimostrato come il punto G divenga più scuro durante la stimolazione sessuale, questo si spiega probabilmente con un maggiore afflusso sanguineo alla zona erogena interessata.

Una donna dovrebbe essere rilassata e serena il più possibile se vuole sperimentare qualcosa di semplice eppure complicato come lo squirting. I partners devono godere di una reciproca fiducia e lavorare assieme per raggiungere la meta finale dello squirting. Non dovranno esserci imbarazzo o bisogno di scuse, altrimenti non vi saranno chances sin dall’inizio. Quello che conta poi è che ambedue i partners siano aperti ed onesti a vicenda, possono anche parlare delle loro difficoltà ed apprendere dai loro errori. Il sesso non è una scienza esatta, è meglio provarlo senza regole o limiti.

Trovare il punto G costituisce il fattore primario nel condurre la donna al punto di avere lo Squirting. E’questa la differenza fondamentale rispetto al raggiungimento dell’orgasmo attraverso il contatto della vagina con la lingua, il pene o qualunque tipo di vibratore o stimolatore si utilizzi. Inizialmente il punto G dovrà essere accarezzato gentilmente,quindi gruadualmente in una maniera più decisa ed aggressiva, con l’uomo sempre consapevole di come stia reagendo la sua partner, spingendo ora avanti ora arretrando a seconda di come i corpi interagiscano, per raggiungere la massima esplisione di piacere sessuale.

Quando l’uomo avverte il corpo della donna farsi maggiormente teso e pronto nelle sue risposte, allora dovrebbe rendere più decisa la stimolazione, attraverso movimenti maggiormente aggressivi, per condurre il punto G ad un incontenibile climax. Potrebbe iniziare accompagnando l’azione delle dita con il polso, per finire con decisi movimenti avanti ed indietro del braccio. Quando ha inizio l’eiaculazione, quello è il momento di spingere ancora più forte per portare l’esperienza ad un livello superiore. Ora la vagina diviene una “complice” molto volenterosa, capace di sopportare molta più presisone di quando la gente possa supporre. La regola principale per il pollice dell’uomo è “ Non fermarti sino a quando la donna non di griderà stop”. In molti casi vi sorprenderà quanto sia possibile andare avanti per entrambi.

Questo complesso di preliminari, contatti sessuali, stimolazione ed interazioni corporee incoragiano non solo l’uomo ma anche la donna, la quale produrrà diversi fluidi, questi innalzeranno la pressione al punto necessario perché avvenga lo Squirting o eiaculazione femminile. Per un uomo è molto più semplice raggiungere l’eiaculazione di quanto non lo sia per una donna e questo in parte perché il suo punto G è situato al suo interno. Certo renderebbe l’esistenza molto meno complicata se fosse posizionato più convenzionalmente all’esterno, ma sfortunatamente questa è una delle molte sfide che una donne deve affrontare nella vita.

Tutti noi sappiamo cosa sia il seme maschile, ma ci sono ancora molti dibbatti in merito a cosa costituisca il liquido dell’eiaculazione femminile. E’ semplicemente urina? Molti test indicano la presenza di almeno un poco di urina nei fluidi emessi ma è largamente ritenuto che questo fluido sia una combinazione di altri liquidi, zuccheri ed elettrolidi che si combinano con una quantità variabile di urina. Anche la ghiandola di Skene si attiva producendo un fluido durante la stimolazione del punto G, questo finisce coll’essere parte dei liquidi eiaculati, ma molte teorie mediche ritengono che questo liquido sia più finalizzato alla lubrificazione che alla eiaculazione.

Personalmente ho notato che il liquido che accompagna lo squirting è chiaro, differentemnte dal colore giallo dell’urina, non ha un cattivo odore come la pipì, presentando anche un aspetto, una viscosità ed una consistenza propri. Altri sapientoni hanno detto: “Se sembra pipì, molto probabilmente è pipì” . Può darsi che le differenze fra i vari corpi femminili ed i molteplici metodi di stimolazione possano influenzare la percentuale di urina e fluidi eiaculatori, i quali si combinano poi assieme, interaggendo, quando la pressione conduce all’eiaculazione.

La posizione sessuale migliore per una donna la quale voglia provare lo Squirting è giacere sulla schiena, con un cuscino sotto di se. Questo rende tutto il più confortevole possibile fin dall’inizio, permettendo all’uomo di accedere al punto G ed al clitoride contemporaneamente.

La posizione sessuale migliore per una donna la quale voglia provare lo Squirting è giacere sulla schiena, con un cuscino sotto di se. Questo rende tutto il più confortevole possibile fin dall’inizio, permettendo all’uomo di accedere al punto G ed al clitoride contemporaneamente.

La donna normalmente si sente come sul punto di urinare, quando il corpo si avvicina al punto di squirting. Per i neofiti ​dello​ squirting, potrebbe essere naturale tendere a tirarsi indietro a questo punto, non permettendo al corpo della donna di raggiungere il climax, soprattutto se si pensa che sia come urinare, ma non lo è. È importante che la donna sia pienamente sicura e certa del fatto che l’uomo sia felice e curioso, altrimenti le sue inibizioni naturali potrebbero farla ritirare proprio quando dovrebbe lasciarsi andare. Deve imparare a rilassarsi e permettere al suo corpo di fare quello che sta dicendo che vuole fare — in questo caso a “Squirtare”. Si deve sempre ascoltare il proprio corpo e lasciarlo libero. Quando una coppia diventa esperta e capisce come raggiungere questo tipo di orgasmo, portandolo al suo naturale culmine, l’esperienza può essere bella e primordiale come nessuna altra.

Per molte persone, sessualmente libere, lo Squirting può essere una scoperta incredibile ma è anche una sensazione molto personale che alcuni ameranno, ma altri possono provare decidendo poi che non è per loro. Questo è perfettamente normale ed accettabile, ma come per la maggior parte delle cose con il sesso, finché non lo farai, non saprai mai.

Personalmente “No Limits” è per la sola regola.

Per tutti gli altri, godetevi il viaggio.

💋

13 thoughts on “LoSquirting è più di un “succo alla figa”

  1. When yoᥙ elect to freelance, you wil also Ьe answerable for your
    own schedule. Instеad of being sure to the 9-to-five work day of most law workplaces,
    both your daily schedule aand your calendar as a whole wil be largely as mսch ɑѕ you.

    Whetheг its essedntial to take day off, or whether you wisһ too take on a heavier workload, freelancing will meeet yoᥙr needs.

  2. Mommy and Daddy һugged thhe twins as a result of it
    was getting time to get to bed. ?Mommy thinks the beet thing
    about Ԍod iѕ he gave me these two lіttle rascаls
    and tһeyre thee perfect factⲟr in Mommy?s wоrⅼd.?
    She mentioned cuddling and ticҝling both boys. That was the
    orm of thig mommies alwɑys say. The gigɡⅼed and hugged Mommʏ and
    were nearⅼy ready to go too their bunk beds wһen Lee said.

  3. Excellent post. I used to be checking constantly this weblog and I’m impressed!
    Very helpful information specifically the remaining phase 🙂 I maintain such info much.
    I used to be looking for this certain info for a long time.
    Thank you and best of luck.

  4. I’m really enjoying the theme/design of your website. Do you ever run into any web browser compatibility issues?

    A small number of my blog visitors have complained about
    my website not operating correctly in Explorer but looks great in Firefox.
    Do you have any recommendations to help fix this problem?

  5. Howdy! I know this is kind of off topic but I was wondering which blog platform are you using for this website?
    I’m getting fed up of WordPress because I’ve had issues with hackers and
    I’m looking at options for another platform. I would be fantastic if
    you could point me in the direction of a good platform.

  6. Hiya very nice site!! Guy .. Excellent .. Amazing ..
    I’ll bookmark your website and take the feeds also?
    I am happy to search out so many helpful information right here in the put up, we’d like work out extra techniques in this
    regard, thank you for sharing. . . . . .

  7. Woah! I’m really enjoying the template/theme of this website.

    It’s simple, yet effective. A lot of times it’s very difficult to get
    that “perfect balance” between superb usability and visual appearance.
    I must say you’ve done a excellent job with this.
    Additionally, the blog loads extremely fast for me
    on Firefox. Excellent Blog!

  8. Its like you read my mind! You seem to know a lot about this, like you wrote the book in it or something.
    I think that you could do with some pics to drive the message home a little
    bit, but other than that, this is great blog. An excellent read.

    I’ll definitely be back.

  9. I don’t know whether it’s just me or if perhaps everybody else experiencing problems with
    your blog. It appears as if some of the text within your posts are
    running off the screen. Can somebody else please provide feedback and let me know if this is happening to them as well?
    This could be a problem with my browser because I’ve had this happen before.
    Many thanks

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto − 6 =