Quanto al lungo dovrebbe durare il sesso ? (parte 2)

Esaminiamo ora i metodi migliori per incrementare la durata del rapporto, non solo per godere di più da soli ma per assaporare assieme un bel rapporto sessuale;

1. La prima cosa che ripeto sempre ad un uomo è che dovrebbe prendersi cura della salute del proprio corpo. Egli non deve essere un super atleta ma dovrebbe seguire una buona dieta, praticare regolarmente sport ed avere una buona igiene personale. Questo comporta automaticamente un buon bilanciamento ormonale e conseguentemente una buona vita sessuale. La qualità del rapporto dipende dalla produzione corporea di testosterone, il quale di conseguenza rende l’Uomo più eccitato e desideroso di fare sesso.

2. Masturbarsi non significa solo darsi una rapida esplosione di piacere. Ci sono esercizi masturbatori attraverso i quali potete migliorare la vostra tecnica sessuale con il vostro partner ed infine migliorare la vita sessuale di tutti e due. Praticando la masturbazione potrete scoprire il vostro corpo, trovare le vostre zone erogene personali, apprendere cosa funzioni per voi e cosa nel rapporto con la vostra lei. Potrete capire come controllare il pene e l’eiaculazione. Quindi smettete di pensare alla masturbazione come a qualcosa di sbagliato e della quale vergognarsi. Consideratela piuttosto come una normale via per scoprire il vostro effettivo potenziale erotico. Gli esercizi di masturbazione richiede 15 minuti per volta, per apprendere qualcosa. Gli esercizi di autoerotismo usati frequentemente sono la tecnica dello “start-stop” e quella dello “squeezer”. Aprite il link sottostante per avere maggiori informazioni al riguardo, dai miei articoli precedenti.
www.promescent.com/content/52-premature-ejaculation-therapy-start-stop-squeeze-technique

3. Vi sono anche collaudate tecniche per tonificare la muscolatura pelvica. Questa è l’area più importante del vostro corpo, durante la penetrazione . L’esercizio qui riportato è la cosidetta tecnica Kegel. Per prima cosa dovete identificare dove si trovi la vostra parete pelvica o muscolo PC . Per trovarlo trattene una volta l’impulso ad urinare ed identificherete la parete pelvica. La compressione della parete pelvica può migliorare il controllo della eiaculazione. Contraete e rilasciate la parete pelvica contando sino a tre. Rilasciatela e ripetete. Portate avanti una breve serie di esercizi,detti Kegels, ogni giorno. Incrementare il numero delle ripetizioni come la lunghezza delle stesse mano a mano che l’esercizio diventi più semplice per voi. Se lo fate per 10 volte al giorno, potrete riscontrare risultati positivi in 4 settimane. Con un video vi mostrerò presto la tecnica.

4. Esistono giocattoli sessuali per gli uomini che aiutano loro a sperimentare la penetrazione e l’eiaculazione anche qualora non abbiano o non possano trovare una partner sessuale. Per un’alternativa temporanea al vero sesso potranno visitare il sexy shop più vicino e scoprire le bambole sessuali a grandezza naturale, o le vagine e le labbra di plastica . I prodotti di qualità di questa categoria possono riprodurre situazioni di vita reale, dando quindi uno strumento per superare i problemi sessuali che un uomo potrebbe avere incontrato. Alcuni uomini potrebbe provare imbarazzo ricorrendo a questo tipo di giocattoli sessuali, ma ricordate che voi non siete i soli ad usarli o ad averne bisogno- la sola ragione per la quale essi sono in vendita nei negozi è perché esiste una richiesta degli stessi. Non considerateli un’ alternativa al sesso, ma come ad un aiuto alla vostra salute sessuale.

5. Cercate di non portare lo stress quotidiano del lavoro al letto quando vi incontrate con la vostra partner. E’ un gioco a tre che non migliora affatto la vita sessuale.

6. Durante il sesso ricordatevi di pensare al partner e non solo a voi stessi. Lasciatela raggiungere l’orgasmo per prima. Cercate di farla venire così come vi concentrate sulle vostre aree più sensibili al piacere. Nel momento nel quale le vedrete la felicità sul volto non ci sarà dubbio, secondo me, che vi sentirete meglio come uomo e come amante. Rammentate che di solito una donna ha bisogno di venti minuti di preliminari e sesso per raggiungere l’orgasmo, pertanto datele il tempo di raggiungerlo e ne avrete in cambio un aumento della vostra eccitazione.

7. Secondo un’ interessante teoria, recente, esistono cellule cerebrali dette Neuroni a Specchio che incoraggerebbero o forzerebbero l’istinto sessuale e ci indirizzerebbero verso certe attività sessuali . Secondo queste teoria, osservando qualcuno fare qualcosa saremmo spinti ad emularlo ed agire come specchi umani. Se qualcuno si sveste di fronte a voi, potrebbe incoraggiarvi a fare altrettanto. Se fa dei gesti esplicitamente sessuale allora saremo incoraggiati a farli anche noi. Nel gioco dei Neuroni a Specchio tu puoi essere il leader o il gregario. Incoraggiando o scoraggiando l’altro a fare sesso a seconda di quello che farai o di quello che non farai. In questo modo il tempo che impiegherete per raggiungere l’orgasmo potrebbe sincronizzarsi su quello del vostro partner. E’ un’idea interessante che potrete mettere alla prova nel vostro prossimo rapporto sessuale.

8. Un’ altra teoria postula che la Serotonina possa influenzare l’umore, le sensazioni, ed anche la spinta sessuale delle persone. Quando la Serotonina è bassa ,secondo i ricercatori, altrettanto sarà per il desiderio; inoltre un alto livello di Serotonina si associa direttamente con l’Oxitocina , il cosiddetto ormone dell’”amore” . Questo sembra riflettersi nel desiderio femminile di avere un maggiore contatto fisico, con coccole e attenzione sessuali, in opposizione alla nota preferenza maschile per un rapporto strettamente sessuale. Quindi un alto tasso di serotonina porta a sensazioni più “amorose” . E questo potrebbe migliorare la qualità della vita sessuale. La presenza di Serotonina nel sangue è direttamente proporzionale con il tasso di zuccheri nel sangue. Per maggiori informazioni in merito parlate con il vostro dottore o il vostro terapista , Si tratta di un argomento interessante per qualsiasi vero culture del sesso e della salute.

9. Ultima cosa: ricordatevi di controllare il respiro durante l’atto sessuale. E’ naturale che con il montare dell’eccitazione il cuore prenda a battere più velocemente ed automaticamente aumenti anche la frequenza respiratoria. Se ne siete coscienti datevi l’opportunità di premere il tasto di arresto, per rallentare prima di esplodere, per spegnervi e poi accendervi di nuovo prima che sia troppo tardi ed abbiate sparato tutte le vostre munizioni . Quando sarete coscienti di questo allora avrete maggiori possibilità di controllarlo.

10. Dunque rammentate, non sono solo le dimensioni che contano, la durata e il piacere sono quello di cui tutte hanno bisogno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × tre =